E’ la terra che decide e tu non sei nessuno.

Mi ero ripromessa di non parlare del terremoto, non ne ho nessun diritto. Di parole ne sono già state dette tante e, molto spesso, a sproposito. Poi però arriva un momento che leggi cose come questa


ed inizi a rifletterci sopra. Francesca è una delle persone più solari che conosca, non l’ho mai vista non sorridere e il suo accento mi ha sempre fatto impazzire. Francesca è la persona che, ormai quasi 3 anni fa, mi ha fatto rivalutare twitter e senza di lei, probabilmente, non esisterebbero nè le GGDToscana nè questo blog. Non ho mai vissuto direttamente il terremoto (la nostra è terra di alluvioni, ne abbiamo avute parecchie) e la terra ha sempre tremato “di rimbalzo”. Ricordo chiaramente il terremoto in Umbria, ero bambina e fu terrificante. Abbiamo avvertito l’Aquila ed abbiamo avvertito molto chiaramente anche questo. Questo però è stato il più brutto di tutti perchè ho un bambino di 7 mesi e devo prendermi cura di lui. Leggo il post di Francesca e penso: come avrei affrontato tutto quello che descrive con Leonardo? Prima di tutto uscirne vivi, tutti. Poi le pappe, il cambio, il freddo, l’affrontare tutto col sorriso per non farlo piangere. Quante mamme e quanti bambini ci sono in quelle tende? E mi viene in mente che ieri ho scritto un post veramente ridicolo a contronto.

Un abbraccio.

Related posts:

Comments

  1. says

    qui a Genova abbiamo avvertito scosse forti come mai si erano sentite a Genova. Mia moglie è da giorni che pensa: se capitasse di dover uscire da casa, dovrei prendere in braccio le mie figlie, scendere 4 piani di scale, andare in strada e poi…e poi???
    La scossa le è rimasta dentro, pur senza danni fisici o in casa.
    L’altro giorno eravamo in camper, che quando ci si muove balla, un movimento “simile” a quello tellurico. Ebbene, nonostante a questo movimento in camper siamo abituati, si è spaventata…le è subito venuto alla mente il terremoto. E noi lo abbiamo vissuto solo di striscio… non si può immaginare, io non ce la faccio, cosa sia il terremoto descritto da fraintesa…

Rispondi