Blog

La sfida dell’estate

Riuscirò a trasformare questo campo di battaglia in una stanza per un bambino?

Ho 2 mesi di tempo per svuotarla, dipingerla e riempirla con le cose del bambino. Forza su! Chi si offre di darmi una mano?

0 thoughts on “La sfida dell’estate

  1. La camaera di alberto prima di diventare tale era una stanza dove praticamente stivavo tutto quello che non trovava posto nelle altre (due) stanze di casa!
    Adesso è una camera davvero carina: è bastato dipingere una parete (una sola) di azzurro, mettere il suo lettino (x fortuna prestato a costo zero) ed un fasciatorio (regalato, ma volendo da ikea se ne trovano a poco). Fondamentale, almeno per me, aver messo sopra il fasciatoio un porta oggetti da parete. Lo ha fatto mia mamma con la stoffa di ikea ed io ho comprato un bastone da tenda x appenderlo: oltre che molto carino è fantasticamente comodo x avere a portata di mano tutto quello che serve x cambiarlo.
    Buon lavoro!!!

    1. Effeffivamente anche la stanza che uso io (che poi è minuscola) fino a ora è stata usata un po’ come ripostiglio e “rifugio” per i panni da stirare. Lettino e fasciatoio fortunatamente li recupero da mio fratello che ha già una bambina (c’è un po’ di rosa, ma chissene…). Ce la farò! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *