La spinosa questione della colorazione per capelli in gravidanza

0
885

Domenica si è sposata Stefania, una delle mie migliori amiche. I miei capelli avevano urgentemente bisogno di una sistemata e sopratutto dovevo trovare il modo di togliere la ricrescita grigio topo/biondo cenere dal resto dei capelli biondi/ramati. Mi hanno sempre detto che colorarsi i capelli in gravidanza è sconsigliatissimo, in quanto alcune sostanze chimiche, penetrando nell’organismo della mamma, potrebbero raggiungere il feto attraverso la placenta ed essere dannosi per lo sviluppo del bambino. Cosa fare?

La parrucchiera di ha parlato di INOA, una nuova tintura L’OREAL senza ammoniaca e non dannosa alla gravidanza.

L’ho provata ed effettivamente si sente già la differenza dall’applicazione: la colorazione in posa non brucia come fanno quelle normali. In più è totalmente inodore e quindi non da neanche fastidio allo stomaco. Altro aspetto positivo, da non sottovalutare, non rovina i capelli.

Il colore è veramente bello, riflessato, naturale.

QUI potete vedere le varie colorazioni.

Ovviamente si è trattato di un’emergenza. Non ricolorerò i capelli fino a dopo la nascita del bambino e anche lì dovrò vedere in allattamento cosa fare.

LASCIA UN COMMENTO