L’avventura della “Grande Curva”

0
65

Lunedì ho fatto (come da routine) un esame che si chiama “Minicurva da carico di glucosio (OGTT)“. In cosa consiste questa curva mignon? Devi stare attentissima a cosa mangi il giorno prima e al mattino, digiuna, vai a farti un normale prelievo del sangue. Finiti i prelievi ti bevi un bel bicchierone di roba dolce vomitevole, ti siedi, aspetti un’ora e fai un altro prelievo.

Credevo che questo esame fosse il massimo della rottura di palle, almeno fino a stamattina.

Mercoledì mattina mi ha telefonato la mia ostetrica dicendomi che la “minicurva” era sballata e che dovevo fare “la grande curva”. A me già i nomi fanno ridere, comunque ho preso l’appuntamento per stamattina. Ieri sono stata di nuovo attenta a tutto e stamattina alle 7 e 30 sono arrivata al laboratorio analisi.

Arrivo lì e subisco tutti gli sguardi di odio dei pensionati: “guarda quella, è incinta e ci passa avanti così ci tocca stare un altro po’ qui invece che fare la coda alle Poste e guardare gli operai nei cantieri fino a mezzogiorno“. Ma non passo avanti a nessuno perchè è una cosa che non mi piace fare.

Al mio turno all’accettazione la signora mi fa: “sai che devi stare qui 3 ore e fare 4 prelievi?” Oh Jesus… e dopo un’oretta (alla faccia della precedenza) mi chiamano. Primo prelievo e bicchierone di roba schifosa, molto più schifosa di quella di lunedì perchè il glucosio non era diluito. Ho quasi vomitato sul signore del prelievo.

Aspetto un’ora. Un’ora interminabile in cui ho sentito tutte le lamentele tipiche dei pensionati: sciatica, dentiere, ecc ecc. Purtroppo la zona non è coperta da 3G e non ho potuto neanche smanettare con l’iPhone. Intanto il pupo reagisce al glucosio ed inizia a prendere a pugni l’interno della mia pancia.

Alle 9 e 30 mi richiamano. Di nuovo il prelievo, stavolta all’altro braccio (sennò non sembro abbastanza tossica…) e mi risiedo.

La gente via via diminuisce ed io inizio la lettura delle tipiche riviste da sala d’attesa. Stamattina mi sono aggiornata su tutte le principali notizie di gossip e mi chiedo come ho potuto vivere senza sapere che gli scommettitori inglesi danno 3 a 1 Sandra Bullock come nuova fidanzata di Clooney, che Facchinetti è contentissimo di diventare papà ma non sposerà la Marcuzzi (forse perchè non vuole un frigorifero pieno di Yogurt che aiutano nel fare la cacca), che Lory Del Santo non è stata a letto con nessuno da quando ha rotto con il suo Rocco (chi????), che esiste un aggeggio da 82€ che ti permette di sentire il battito del bambino, che Ubaldina Grain non è il massimo nel fare gli oroscopi, che non c’è crisi tra la Toffanin e Piersilvio e che Ambra Angiolini è molto arrabbiata per le false notizie di gossip tra lei e Renga e un altro tizio.

10 e 30: terzo prelievo. Ormai siamo rimasti in 3 nella sala d’attesa. Vorrei essere in coda alle Poste con i pensionati andati via e le mie braccia stanno diventando viola. Prendo un vecchio Vanity Fair e mi leggo un’interessante intervista a Bianca Balti, che mi sta molto simpatica e un’altra a Annalisa di Amici (che non ho idea di chi sia) e mi rendo conto di essere rimasta sola. Verso le 11 arrivano degli operai ed iniziano a smontare il soffitto della sala d’attesa per sistemare i tubi del condizionatore. Mi chiedono di spostarmi da una parte all’altra della stanza finchè il medico non decide di portarmi da un’altra parte.

Arrivano finalmente le 11 e 30 e nel reparto trasfusioni mi faccio l’ultimo prelievo ed in preda ai morsi della fame torno finalmente a casa con le braccia da eroinomane.

Se poi ora viene fuori che ho il diabete spacco tutto.

Qui di seguito vi metto alcune informazioni più “tecniche” su questi esami

  • minicurva glicemica: nell’approccio a una sola fase la donna a digiuno controllerà la glicemia e ripeterà l’esame un’ora dopo l’assunzione di una bevanda zuccherata (di norma 50 g di glucosio).
    • Nel caso venga rilevato un valore di glicemia superiore ai 140 mg/dl si esegue anche l’esame seguente,
    • se il valore rilevato è superiore a 198 mg/dl si pone già la diagnosi di diabete gestazionale.
  • curva (o maxicurva) glicemica: in questo caso si segue un diverso protocollo anche nei giorni precedenti, la soluzione presenta una quantità di glucosio superiore (di norma 100 g) e la glicemia è misurata a digiuno prima dell’assunzione, dopo un’ora, due e tre ore per avere un quadro più chiaro della situazione. In questo caso si parla di diabete quando si rilevano almeno 2 dei seguenti valori:
    • a digiuno superiore a 95 mg/dl,
    • a 1 ora superiore a 180 mg/dl,
    • a 2 ore superiore a 155 mg/dl,
    • a 3 ore superiore a 140 mg/dl

1 COMMENTO

  1. No dai, ma ti hanno fatto aspettare in sala d’attesa?
    Da noi c’è una saletta riservata, coi lettini e le sdraie.
    I lettini sono solo due e danno la precedenza alle gravidanze a rischio o gemellari. Alle altre donzelle toccano le sdraiette, comode comunque.
    In bocca al lupo!

LASCIA UN COMMENTO