Studiare da adulti

Primo viaggio a Pisa

Oggi sono stata per la prima volta in facoltà, a Pisa per il test TOLC SU, una valutazione che ti permette di poter andare avanti (in caso di test superato) senza alcun debito OFA. Ho preso il treno presto ed “in appena” 2 ore e 40 sono arrivata a destinazione. Ho approfittato del viaggio per prendere dei libri da delle ragazze che avevo contattato tramite il gruppo Facebook dedicato ad Informatica Umanistica. Carine, entrambe molto giovani. Mi hanno dato anche dei preziosi consigli.

Ad un certo punto mi sono seduta su una panchina, da sola, e mi è salita l’ansia quando mi sono trovata improvvisamente circondata da allegri e spensierati 20enni. Quello che ho pensato è stato più o meno questo

But I’m a creep, I’m a weirdo.

What the hell am I doing here?

I don’t belong here.

Cosa diavolo ci faccio io in mezzo a tutti ‘sti ragazzini? Ad un certo punto ho iniziato a mandare vocali ai miei amici più stretti, stavo quasi per andarmene, giuro. Ho mangiato un pezzo di pizza al volo e mi sono seduta ad aspettare l’inizio del test, nervosissima più per la situazione che per l’esito dell’esame.

Prima una ragazza, poi due, poi gli amici super-trendy della prima ed infine eccola: una signora sulla 50ina. Non era lì per accompagnare la figlia! Era lì per il mio stesso motivo, IL TEST!

Da quel momento mi sono ripresa, mi sono concentrata ed è arrivata l’ora X. Ci hanno posizionati in due stanze diverse, ognuno di fronte ad un pc. A parte l’attacco hacker che ci ha costretti lì più due ore del dovuto È ANDATA! Ho superato il test di valutazione con successo ed enorme soddisfazione personale. Mi sento molto meno stupida adesso.

Il fatto che poi, alla stazione, avessero cancellato tutti i treni è un altra storia…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *