Simpatiche dicerie

0
31

Nelle sale d’aspetto dei dottori, e on-line, si trovano un sacco di dicerie assurde sulla gravidanza. Eccone alcune:

    • Se hai le nausee vuol dire che è femmina;
    • Non incrociare le gambe altrimenti la gravidanza s’interrompe;
    • Se hai mal di stomaco vuol dire che ha i capelli;
    • Se la pancia è rotonda è femmina;
    • Se la pancia è appuntita è maschio;
    • Non prendere il sole in gravidanza altrimenti il bambino si scotta;
    • Non guardare gli animali, soprattutto i conigli, altrimenti viene il labbro leporino (ahahahah);
    • Pelle pulita e liscia = maschio;
    • Pelle con brufoli = femmina;
    • Se aspetti i gemelli e ti viene una voglia devi mangiarla due volte, altrimenti uno dei due pupi potrebbe morire con la bocca aperta;
    • Mangia ciò che vuoi se no masce con le voglie;
    • Se perdi i capelli durante la gravidanza è maschio;
    • Se hai voglia di salato è maschio;
    • Se hai voglia di dolce è femmina;
    • Non portare un ciondolo al collo, perchè rischi di far attorcigliare il cordone al collo del bimbo;
    • Se mangi molti formaggi è femmina, invece molta carne e altri cibi proteici è maschio;
    • Facendo il calcolo delle “R” dei nomi e cognomi dei genitori, se viene fuori un numero pari è femmina, se no è maschio;
    • Una persona che non sia gravida prenda due sedie e sotto ai cuscini in una ci metta un coltello e nell’altra le forbici, senza farsi vedere dalla gravida, e dice a quest’ultima di sedersi. Se si siede dove ci sono le forbici è femmina, se dove c’è il coltello è maschio;
    • Mettere un fazzoletto di carta aperto sulla mano, se la gravida lo prende da sopra è femmina, se lo prende di lato è maschio.

Una volta che saprò il sesso del bambino, vi farò sapere se queste cialtronate ci azzeccano 😛

LASCIA UN COMMENTO